Sponde e barriere letto migliori: opinioni, recensioni, prezzi, migliore sponda e barriera letto

Sponde per il letto: funzionalità

Le sponde per il letto sono strumenti adatti a sostenere e evitare cadute dal letto. Nella maggior parte dei casi si parla di barriere o sponde letto per bambini, ma esse sono impiegate anche per evitare cadute di anziani oppure di invalidi. Non tutte le sponde sono uguali, alcune possono permettersi di sostenere determinati pesi anche molto elevati. Quindi è bene informarsi su tutte le varie possibilità presenti sul mercato e confrontarle tra di loro per capire quale faccia maggiormente al caso nostro. Si consiglia di capire subito quale sia la tenuta e l’aspetto di comodità d’uso delle sponde letto, per esempio se dobbiamo rifare il letto la sponda è meglio che goda di una certa flessibilità o che sia comunque reclinabile in qualche modo. Inoltre per risparmiare del tempo nella ricerca di sponde di qualità, ci sono marchi su cui ci si può tranquillamente orientare senza esitare, in quanto rappresentano sempre e comunque una fonte di garanzia sulla qualità.

Marchi di qualità: dove andare sul sicuro

I marchi di qualità nel caso delle sponde letto sono i seguenti:

  • Chicco
  • Foppapedretti
  • Safety

Nel primo caso abbiamo dei modelli molto interessanti soprattutto per i più piccini, ricordiamo che queste sponde sono adatte per bambini che vanno da pochi mesi fino a 5 anni, escludendo i letti a castello che hanno necessariamente, sempre e comunque, bisogno di barriere e di legno per evitare cadute dall’alto che sono molto pericolose.

Per quanto riguarda invece il marchio Foppapedretti anche questo è davvero molto famoso, e risulta essere una garanzia sempre, un nome che ispira fiducia.

Infine abbiamo un marchio un poco meno conosciuto, ma che presenta sul mercato degli ottimi modelli di barriere letto, soprattutto per bambini.

Safety barriere letto

Esistono modelli di sponde letto ribaltabili e universali, di questo marchio che vengono acquistate da molte persone. Le caratteristiche di questi modelli sono le seguenti:

  • Facilità nel fissare la barriera a qualsiasi tipo di materasso, ecco per quale motivo è chiamata universale, e questo è forse l’aspetto principale che è determinante per la scelta.
  • Il design è molto spartano e rudimentale potremmo dire, niente di particolare, con fantasie allegre o motivi, quindi per quanto riguarda l’aspetto possiamo definirlo un tantino triste. Sarebbe meglio che il bambino stesse in un ambiente stimolante e confortevole e questo è possibile anche e soprattutto comprando delle barriere letto che non siano opprimenti, ma colorate, carine e attraverso cui soprattutto il bimbo è anche in grado di vedere.
  • Ottimo rapporto qualità prezzo e mantiene molto bene il peso del piccolo durante la notte, nel caso di movimenti bruschi e involontari.

Modelli della Chicco

I modelli della Chicco sono anch’essi molto comprati, forse più del marchio Safety, in quanto il marchio Chicco esiste da tantissimi anni ed è nel campo della cura del bambino, una base sicura su cui contare sempre. I modelli più comprati presentano queste caratteristiche strutturali e funzionali:

Struttura di base in metallo e foderata in tessuto molto morbido che attutisce bene i colpi contro la sponda durante la notte, facendo dormire serenamente il piccolo che urtando la barriera, non sentirà alcun dolore. Inoltre con lo stesso tessuto o stoffa, abbiamo anche una tasca interna realizzata con lo scopo di racchiudere giocattolini per il piccolo, ciuccio ed altri elementi per distrarlo o per farlo addormentare, tra cui anche il ciuccio.

Il prezzo è abbastanza alto rispetto alla media, sta a noi decidere se ne vale la pena oppure no. Diciamo che il costo non riguarda purtroppo i materiali impiegati, ma forse solo ed esclusivamente il nome del marchio.

Il design spesso è gradevole, piacevole alla vista, per i genitori e per il piccolo.

Si fissa agevolmente senza alcun intoppo, e inoltre la barriera  può essere abbassata a piacimento per far salire il piccolo o rifare ad esempio in comodità il letto.

Modelli Foppapedretti

I materiali coinvolti nei modelli di questo marchio sono molto solidi e buoni, la struttura è sempre bella resistente e non cede mai nemmeno se il bimbo si appoggia con tutto il suo peso alla sponda.

Però a differenza dei modelli che abbiamo visto dei marchi precedenti, il processo di fissaggio non è così semplice e intuitivo, bisogna starci un poco e lo possiamo definire laborioso.

La barriera è bella salda e robusta, magari potremmo usare questi modelli per bambini che hanno un peso ed un età maggiore. Invece per i primi mesi potrebbe andar bene tranquillamente un modello dei marchi che ho citato.

I prezzi solitamente sono un poco altini, ma in questo caso sono spesi bene, in quanto i materiali sono davvero di qualità. Infine quello che molti apprezzano di questi modelli del marchio in questione è l’estensione integrale, ovvero questo significa per tutta la lunghezza del materasso.

Come si fissa una sponda letto: procedimento e consigli

Una sponda letto si monta solitamente sfruttando il meccanismo di contrappeso di materasso e corpo dello stesso bambino. Questo significa che la barriera letto, che nella sua parte inferiore è costituita da piedini, attraverso questi si aggancia sotto al materasso, e quando il piccolo sta nel letto, si salda bene con il meccanismo del contrappeso. Ma ci sta da dire che ogni modello è diverso e esistono diversi sistemi di ancoraggio alla rete del letto. Alcuni elementi possono ad esempio cambiare, o meglio possiamo avere degli accessori per fissare le sponde letto, ad esempio cinghie lungo tutta l’estensione della rete o solo in una sua parte. In ogni caso ogni azienda produce delle barriere per il letto che hanno delle precise indicazioni, che bisogna seguire per il fissaggio. Molte persone comunque sia preferiscono una barriera, che non sia fissa ma che si possa tranquillamente staccare, soprattutto nel caso di bambini.

Quali sono i materiali che sono usati maggiormente?

I materiali che troviamo impiegati maggiormente nelle sponde per il letto, sono sicuramente legno, plastica e metallo. In questo ultimo caso lo scheletro è in metallo, ma hanno poi bordi arrotondati e tubolari abbastanza ampi da evitare al piccolo di farsi male, nel caso ci sia l’urto. Inoltre devono essere trasparenti per evitare che non si veda nulla, ci deve essere un minimo di visuale sia da parte dei bambino che da parte dei genitori, quindi questo è possibile tramite la presenza di una rete forata. Attraverso questa il piccolo avrà anche la possibilità di respirare serenamente per tutto il tempo in cui dormirà.

Diciamo poi che la rete, la barriera a rete, va bene per i bambini molto piccoli, entro magari un anno di età, dopodiché il plexiglas e soluzioni più robuste sono quelle più adatte a dare una garanzia maggiore e a resistere per un tempo molto più lungo.

Quali sono gli aspetti da considerare nel momento in cui acquistiamo una sponda letto?

Ci sono dei fattori che dobbiamo assolutamente considerare nel momento in cui decidiamo di comprare una sponda letto. Prima di tutto bisogna sapere quanto pesa il nostro piccolo e capire anche quali siano le sue abitudini notturne, se solitamente si muove molto e bruscamente nella notte oppure no, anche se alcuni movimenti sono imprevedibili ovviamente. L’età anche è importante per scegliere la giusta sponda letto e ovviamente le dimensioni del lettino, solitamente la barriera ricopre tutta la lunghezza del letto. Bisogna anche sapere quale sia l’altezza del nostro piccolo. Poi sta a noi decidere quale estetica deve avere la barriera, anche se è largamente consigliato scegliere delle barriere non tristi, ma con delle fantasie carine e divertenti. Infatti il bambino potrebbe sentirsi oppresso dalle barriere letto, e se queste sono accoglienti nell’aspetto, il piccolo si sentirà al sicuro e sereno. Inoltre consiglio come nel caso della Chicco, dei modelli che presentano delle tasche in cui possiamo mettere giochini, anche musicali magari per distrarre il nostro piccolo e aiutarlo a dormire.

Il prezzo anche è sicuramente un altro parametro da tenere in considerazione, diciamo che esistono diverse fasce di prezzo, ma a mio parere per barriere con struttura metallica o che sono a rete può essere sufficiente spendere entro i 20 euro circa massimo 30 euro più o meno. L’importante è che sia anche reclinabile o flessibile, non ancorata in modo fisso, anche per permettere al bambino che è comunque autonomo di arginare la barriera per andare al bagno, e inoltre questo aspetto permette ai genitori di poter rifare tranquillamente il letto al piccolo.

Infine l’universalità è un elemento anch’esso molto importante, se la sponda è universale significa che si può adattare a qualsiasi tipo di materasso senza problemi e complicazioni.

Come si usa una sponda letto?

Quando il vostro bambino si traferisce nel proprio lettino, il primo pensiero dei genitori è che possa cadere dal letto e farsi molto male., Una sponda come abbiamo visto ha lo scopo di evitare proprio questo e si installa praticamente in ogni struttura e con ogni materasso, se gode dell’universalità. La cosa importante è prendere bene le misure del lettino e seguire sempre le indicazioni per fissarla bene. Abbiamo le sponde regolabili, ma meglio se sono ribaltabili, ovvero parliamo di quelle sponde che si possono appunto ribaltare, che si spingono e sono molto comode in quanto permettono al bambino di scendere dal letto quando lo reputa necessario.

Barriere letto per anziani e disabili

Non solamente i bimbi hanno bisogno di barriere sponde letto e coloro che magari scelgono di dormire a qualsiasi età su un letto a castello, ma anche gli invalidi o le persone anziane. Quando l’età avanza cresce anche il numero di cadute purtroppo, i riflessi non sono più quelli di una volta e spesso si ha bisogno proprio per alzarsi e sedersi del letto di un appoggio. Ed ecco che abbiamo delle barriere sponde letto, che a differenza di quelle per bambini di solito non ricoprono tutta la lunghezza del letto. Spesso sono usate non solo per impedire cadute dal letto durante la notte, ma proprio, come dicevo, come appoggio quando la persona anziana oppure la persona invalida deve alzarsi o mettersi a letto. Spesso i materiali impiegati sono molto saldi, resistenti a pesi molto grandi e ad urti parecchio forti. Poi sicuramente ogni modello cambia, varia in base a peso della persona, tipo del letto e via dicendo. Di solito il materiale più usato è metallico, ovvero parliamo di acciaio. Le aziende produttrici in questa categoria di sponde si impegnano molto a proporre dei prodotti di qualità, che infatti hanno un costo non basso rispetto alla media, anzi, si parla di circa 50 euro, ma il prezzo può anche salire ovviamente.

Consiglio come marchio per queste sponde, Termigea, molto acquistati sono i modelli di questo marchio in quanto davvero di qualità.

Sponde letto in legno: pro e contro

Se vogliamo che la sponda letto sia molto resistente, ma anche che abbia un design unico e un profumo particolare, ecco che la scelta potrebbe ricadere sulle barriere in legno. Esistono molti marchi di qualità, anche e soprattutto italiani, nella produzione di sponde letto in legno. Ad esempio esiste la marca Pinolino, che potrebbe essere localizzata al primo posto in  una classifica immaginaria. Questo in quanto è realizzata in legno massello di faggio, quindi una qualità senza alcun precedente. Però bisogna dire che queste barriere letto non sono così facili da fissare, un poco meno intuitive di quelle in metallo con rivestimento in fodera di tessuto. Inoltre questi modelli potrebbero dar noia al piccolo mentre si muove, o meglio quando urta la barriera, consiglierei questi modelli per età superiori.

Ci sono altre marche ottime, come ad esempio Nordlinger, Safetots. I modelli variano non tantissimo esteticamente parlando, ma ovviamente sì per quanto riguarda la costituzione. E questo elemento determina inevitabilmente il prezzo di listino di questi modelli di sponde in legno. Esistono anche delle barriere letto che sono colorate di bianco e sono molto gradevoli, vengono verniciate ma sotto il materiale è sempre legno. Risultano davvero carine in una stanza che abbia colori tenui.

Cosa sono i box?

I box sono degli spazi recitanti per così dire dove il piccolo può esser tranquillamente lasciato, nella fase di età in cui non sa ancora camminare, al massimo gattona. In questo posto può stare sicuro, anche se deve ovviamente essere sempre controllato. Nel box abbiamo come un insieme di barriere unite tra loro a formare questa sorta di recinto, solitamente sono molto alte queste “barriere” e presentano una bella e grande finestra forata attraverso cui il piccolo può vedere fuori e noi possiamo da fuori vederlo.

Accessori per le sponde letto

Esistono degli accessori stimolanti per il piccolo che possono essere inseriti o sono già presenti nella sponda letto, potremmo ad esempio avere la tasca in tessuto dentro cui mettere i giocattolini, ma non solo anche un carillon musicale. Inoltre possiamo attaccare dei giochini o accessori anche alle barriere stesse senza rovinarle, esistono proprio degli elementi appositi che si comprano.

Fasce di prezzo

Le fasce di prezzo per le sponde letto potremmo dire che sono tre:

  1. prima fascia di prezzo che va dai 10 ai 20 euro circa,
  2. seconda fascia di prezzo che va dai 20 euro più o meno ai 50 euro circa,
  3. terza ed ultima fascia di prezzo che va dai 50 euro circa ai 100 euro più o meno.

Nella prima e seconda fascia solitamente rientrano, con i loro diversi modelli, i marchi Chicco e Foppapedretti, mentre nella terza fascia di prezzo incontriamo le sponde letto per anziani o per invalidi oppure le sponde letto in legno. Qua si aprirebbe un’altra categoria, in quanto in base al tipo di legno il prezzo varia, possiamo avere una barriera che costa 60 euro circa, oppure una che costa magari sugli 80 euro più o meno, ma solitamente partiamo appunto dai 50 circa fino ad arrivare ai 100 euro più o meno.

Meglio comprare online oppure di persona?

Per quanto riguarda le barriere letto potrebbe essere molto comodo comprare online se siamo sicuri delle misure e di avere tutte le informazioni giuste per fare un acquisto corretto e consapevole, questo in quanto la barriera che potrebbe pesare molto ci arriva comodamente a casa senza dover fare alcuno spostamento faticoso. Inoltre se acquistiamo tramite Amazon potremmo sempre da casa, molto comodamente fare un reso entro solitamente un mese, quindi anche se la barriera dovesse avere problemi, qualsiasi tipo, ecco che possiamo sempre darla indietro attraverso un corriere.  Se poi vogliamo fare una spesa nella media ed avere comunque delle buone sponde letto e preferiamo andare di persona in negozio, vi consiglio la catena dell’ikea, che offre tanti modelli e di qualità diverse.

Inoltre se acquistiamo online avremo anche il vantaggio di usufruire di sconti, che spesso di persona non sono previsti, ma dico in generale, non in un particolare momento dell’anno.

Conclusioni

Per quanto riguarda le barriere per il letto gli aspetti da tenere in considerazione non sono pochi, come abbiamo visto bisogna considerare molte cose ecco perché concludo riportando in modo pulito e lineare qui di seguito tutti gli elementi da tener sempre a mente:

  • peso ed età del bambino e della persona in generale, che determina il tipo di materiale,
  • abitudini notturne,
  • aspetto di universalità della barriera, ovvero se questa è adattabile o meno a tutti i tipi di materassi,
  • metodo del contrappeso nel fissaggio, per bambini di tenere età per una questione di comodità,
  • reclinabilità e regolabilità della sponda letto,
  • dimensioni che vanno in base a quelle del lettino,
  • presenza di accessori che possano rendere più accogliente lo spazio del lettino,
  • presenza della finestra forata in tessuto, per far respirare bene il piccolo e far si che possa essere visto bene dai genitori dall’esterno.
admin

Back to top
menu
spondebarriereletto.it