Come scegliere la migliore sponda letto: approfondimento, guida passo per passo, info

Barriere letto, a cosa servono?

Le barriere o sponde per il letto, hanno lo scopo di proteggere il bambino o la persona che sta dormendo. Ci sono vari modalità per fissare parzialmente o completamente queste barriere. Come capiterà di vedere nel corso dell’articolo, un aspetto molto importante è quello della flessibilità della barriera del letto. Inoltre i materiali impiegati per la costruzione di barriere, sono diversi, andiamo dal legno alla plastica, o al metallo.

La qualità delle barriere letto spesso è collegata al prezzo, ma non sempre. Diciamo però che nella maggior parte dei casi è un indicatore di qualità. Il problema si pone quando ci troviamo di fronte a modelli che non presentano grandi differenze di prezzo. Spesso andiamo a pagare più il nome del marchio, come nel caso della Chicco, che la qualità effettiva dei materiali impiegati nella costruzione. Per quanto riguarda i bambini piccoli è sufficiente una struttura metallica, foderata poi in tessuto, con finestrella bucherellata, trasparente e traspirante centrale.

In altri casi invece, come ad esempio nel letto a castello, è bene prendere una sponda letto di qualità. Questo significa che il materiale migliore è il legno, e questo gestisce molto bene gli urti.

Ma qualità non è sempre e solo sinonimo di buona costituzione di materiali, ma significa spesso che la sponda letto presenta alcune funzioni comode. Parliamo ad esempio del fatto che non deve in alcun modo fungere da ostacolo, ma deve riesce a raggiungere il suo obiettivo, essedo flessibile. Si parla di sicurezza, ma anche di resistenza e reclinabilità. Quindi se il piccolo deve andare al bagno, e può farlo autonomamente, deve essere in grado di abbassare la barriera. Questa se è ribaltabile, andrà in avanti, permettendo al piccolo di uscire dal letto. Ma alcuni lettini presentano uno spazio aperto alla fine, lì dove ci sono i piedini. Questo potrebbe agevolare l’azione di uscire dal letto, senza pretendere una flessibilità della barriera del letto.

I fattori da considerare: indicatori di qualità

Esistono dei fattori che sarebbe bene prendere in considerazione immediatamente, per comprare le migliori sponde letto:

la resistenza, per far si che la barriera riesca a svolgere lo scopo per cui è creata, quindi proteggere da cadute.

peso della persona o del bambino, infatti oltre alla resistenza è bene che si sappia anche il peso del bambino, per capire quanto deve essere resistente la barriera. Da qui possiamo scegliere un materiale, che pensiamo sia migliore rispetto ad un altro.

Per i bambini molto piccoli, che non hanno ancora compiuto tre anni, è consigliabile un materiale diverso dal legno. Sarebbe meglio una barriera flessibile, che il bambino può abbassare, nel momento che ha bisogno di scendere dal letto.

Un altro materiale che viene impiegato nella costruzione di sponde per il letto è la plastica.

La flessibilità della barriera: reclinabilità

Meglio avere una barriera che sia meno fissa, che possa essere sorpassata quando necessario. Questo significa essere flessibile e perché no anche regolabile.

Quando diciamo che la barriera per il letto è reclinabile, questo significa che se ad esempio i genitori devono rifare il letto, si può superare la barriera senza staccarla dal letto.

Questo aspetto è molto ricercato dai possibili acquirenti, anche perché il bimbo in questo modo, se ha bisogno di andare al bagno di notte ed ha l’età giusta per farlo, non è ostacolato.

Le marche garanzia di qualità

Le marche migliori, che rappresentano una base sicura, fonte di garanzia e non solo, sono le seguenti:

Chicco,
Foppapedretti,
Safety.

Le prime due marche per quanto riguarda la cura del bambino, sono sempre state, e rimangono tutt’ora una base sicura per tutte le generazioni di genitori. Infatti questi marchi hanno una cura particolare verso il prodotto, volendo in ogni caso realizzare qualcosa di cui l’utente non può mai lamentarsi. Ovviamente quando andiamo a pagare i modelli di questi marchi, il prezzo è un po’ altino rispetto ai materiali che sono utilizzati. Ma ovviamente è il nome dell’azienda che si paga.

Anche il marchio Safety è amato da molti utenti, soprattutto per il fatto che i modelli che mette sul mercato, sono spesso universali e molto resistenti.

Un altro aspetto importante risiede nel design della barriera, soprattutto quando si tratta di bambini. Meglio che non sia di colori spenti, ma che attragga vivacità.

Anche per quanto riguarda le sponde letto per anziani o invalidi, il marchio Safety presenta un’ottima qualità. Infatti esistono dei modelli molto buoni.

Anche la Foppapedretti, c’è da dire che per invalidi e anziani ha proposte interessanti.

Un marchio che va molto in questa categoria è però Termigea, il quale piace molto solitamente ed è ben recensito. Il costo per un modello di questo tipo si aggira solitamente intorno ai 45 euro circa.

Ascoltare il piccolo durante la notte

Anche il carattere, e le abitudini notturne del bambino, possono aiutarci a comprendere quale sia la sponda letto migliore per lui.

Conoscendo come si comporta di notte, di conseguenza sceglieremo una certa sponda per il letto. Più o meno resistente. Se ad esempio le sue notti  si mostrano molto turbolente, e spesso si sveglia, allora dovremo prendere una sponda abbastanza resistente.

Inoltre se il piccolo presenta difficoltà a dormire possiamo anche conciliare il sonno , attraverso l’uso di accessori, come giochini da mettere dentro le tasche della barriera letto. Possono essere utilizzati anche carillon musicali e il ciuccio. Esso può essere messo nella tasca.

Se invece il bambino dorme spesso in modo sereno e poco movimentato, allora possiamo scegliere delle barriere che siano resistenti nella media.

Qual è il migliore materiale impiegato?

Non esiste un migliore materiale in assoluto, questo è il migliore rispetto alla situazione. Infatti per invalidi o persone anziane sarebbe meglio usare dei materiali, quali acciaio, o leghe metalliche. Questi infatti prevedono una certa tenuta del peso, che una barriera in plastica non potrebbe sostenere ad esempio. Il legno sicuramente è un ottimo materiale, che non da problemi alla salute, e che può essere motivo di ornamento del letto. Ci sono legni molto costosi, come quello di ciliegio.

Tutto quello che ci a sapere sui materiali

I materiali che vediamo all’interno della produzione di barriere o sponde per il letto sono diversi. Nella maggior parte dei casi i telai sono realizzati con materiali metallici, più precisamente in acciaio.

Questo materiali conferisce alla struttura complessiva una salda compattezza e resistenza, quindi di conseguenza una certa sicurezza. Il telaio è rivestito poi da tessuti di diverse tipologie, come ad esempio il poliestere, che è quello che troviamo più frequentemente.

Le sponde del letto che appartengono ad una fascia di qualità, prevedono dei morbidi cuscinetti, che hanno lo scopo di evitare che il piccolo si faccia male involontariamente.

Le leve inoltre che possiamo trovare, generalmente sono costruite in plastica e al centro della barriera capita spesso di trovare una finestra in tessuto forato. Questa finestra ha la funzione di permettere al piccolo di respirare bene durante la notte, e di farsi vedere dai genitori.

Non sono importanti solo i materiali

Non è solo importante il materiale impiegato e saper mettere bene una barriera per il letto. Soprattutto quando si parla di bambini, è importante che le barriere letto abbiamo degli accessori. Possiamo optare per le tasche in tessuto, per carillon musicali, per disegni armonici e colorati sulle barriere per il letto.

I diversi tipi di fissaggio della barriera per il letto

I tipi di fissaggio della barriera letto sono solitamente facili e intuitivi.

Il metodo che viene usato di più, è quello che si chiama ad incastro e che prevede di posizionare i piedini tra il materasso e il telaio del letto.

In questo modo, accade che il peso del materasso stesso, tiene in piedi la barriera, in modo forte e saldo. Semplicemente si sfrutta il meccanismo del contrappeso.

Per coloro che desiderano una maggiore sicurezza, soprattutto nel caso di un peso della persona maggiore, allora le sponde letto possono essere fissate.

Parliamo di un fissaggio manuale, possibile solo grazie a certe competenze. Attraverso cinghie ed elementi necessari al fissaggio.

Conclusioni

Per quanto riguarda le migliori sponde letto, come abbiamo visto non possiamo dare una soluzione in termini assoluti. Migliore è soprattutto in base alle situazioni particolari, al peso e all’età della persona e via dicendo. Basta in ogni caso affidarsi a marchi di qualità, che presentano diversi modelli sul mercato. Inoltre non dimentichiamo di fare tutte le valutazioni presentate, queste ci permetteranno di fare una scelta consapevole e adatta al nostro caso.

Studentessa universitaria di Filosofia, amante della scrittura, della lettura e di tutto ciò che attiene all’uomo nelle sue varie sfaccettature. Ha lavorato alla correzione di articoli a carattere culinario e scientifico, e all’editing di parte di un testo di natura filosofica.

Back to top
menu
spondebarriereletto.it