I fattori decisivi per la scelta di una sponda letto: approfondimento e guida generale

Avete mai sentito parlare di sponda letto? Quelle per bambini  sono super necessarie dopo i diciotto mesi d’età, quando il  bimbo è troppo grande per la culla ma al tempo stesso è troppo piccino per stare in un letto normale sprovvisto di barriera letto. Le sbarre per letto riescono a far dormire sonni sereni ai genitori e al bambino, al contempo. Infatti, servono ai bimbi per verificare il lato del lettino che occorre per salire e scendere dallo stesso e permettono ai genitori di riposare, senza sobbalzare ad ogni minimo rumore per il timore che il piccolo stia precipitando.

In commercio, esistono sponde letto per brevi momenti, rimovibili e leggere, poi abbiamo le sbarre letto per bimbi che possono essere agganciate al letto al fine di restarvi per periodi molto lunghi. La sicurezza è una cosa importante, non possiamo non avere motivo di quella che è l’unica vera paura, cioè quella che il nostro bimbo cada dal letto e rischi di farsi del male. Le sbarre per letto bambini sono una preziosa idea.

Ma quali dobbiamo scegliere? Esaminiamo insieme le peculiarità di questi importanti ausili e poi individuiamo ciò che è preferibile, per noi.

Materiali delle sponde letto

I telai a cui ci riferiamo, nella maggior parte dei casi, sono di acciaio, quindi uno di quei materiali che permette di rendere la configurazione più solida  e resistente senza essere troppo pesante. Tale telaio è composto anche di poliestere e altri tessuti per riuscire a presentarsi come morbido al tatto e, soprattutto, per far sì che il bambino non si graffi o si provochi lividi laddove dovesse sbattere parti del corpo contro le componenti troppo dure.

Le sponde più care hanno proprio un’imbottitura particolare che permette alla sponda di restare soffice e al tempo stesso di sostenere il bimbo. Le sponde sono costituite anche di leve in plastica, che si trovano all’estremità del piedino di appoggio della barriera. La leva per il fissaggio deve essere robusta, non ci deve essere nessun ostacolo per la salute del piccolo.

Il centro della sponda è in tessuto. Nella maggior parte dei modelli si tratta di un tessuto traforato perché è più semplice che in questo modo passi l’aria, quindi il bambino può  respirare anche se dovesse appisolarsi con la faccia posta sul lato della sponda. E’ bene che sia in una versione trasparente così che il bambino possa essere vegliato anche da lontano e che abbia delle maglie sì traforate ma comunque molto strette così che il bimbo non ci si possa impigliare all’interno.

Non esistono sponde di legno, sono più pesanti e non sono assolutamente maneggevoli da togliere e mettere. Tutti i  materiali che compongono la struttura  sono anallergici e non tossici. Ma è sempre opportuno avere traccia di questa informazione mediante una certificazione, al momento dell’acquisto.

Dimensioni possibili

Un telaio ha la forma rettangolare, con gli angoli che sono , generalmente, arrotondati. Quelle che sono le sponde più diffuse presentano una lunghezza di circa 90 cm e questo fa sì che la sponda possa essere adeguata ad un lettino che alloggia un bambino che va dall’anno fino ai 5 anni. La lunghezza massima di una sponda può aggirarsi intorno ai 150 cm anche se poi le misure che si trovano più frequentemente in commercio sono 120 o 135 centimetri. L’altezza, che è altrettanto rilevante,si attesta sui 45 centimetri.

Di solito poi ci sono dei piedini o una barra che occorrono per  fissare la sponda al letto e delle cinte che consentono di agganciare il letto alla sponda, per esserne ancora più certi di questo fissaggio. Questa barra o i piedini sono pieghevoli così che poi la barra possa essere piegata e messa da parte, quando opportuno.

I modelli, poi, non superano i 3 chili di peso in modo da poter essere facilmente spostati nella loro comoda custodia da viaggio.

Design 

Abbiamo una serie di opzioni utili che riguardano le sponde letto. E’ molto facile pensare a una struttura di acciaio e imbottita basilare, ma abbiamo una serie di soluzioni differenti, proposte sul mercato.  Alcune di queste sponde sono con trame colorate, raffigurano molti elementi; dai cartoni ai fiori. E poi ci sono altri elementi piuttosto validi in quelli che sono i prototipi full optional. Alcune sponde hanno una tasca interna così che si possano inserire degli oggetti del bambino.

Altre hanno un carillon che quindi possa emettere una melodia delicata che invogli il piccolo ad addormentarsi con maggiore rilassatezza. Altre ancora hanno una piccola luce inserita che funge da lampada notturna per rendere ancora più agevole il sonno del nostro piccino in seno alla notte.

Quando acquistarle

Le sponde letto si verificano come estremamente utili in quegli anni del piccolo in cui non è neonato ma non ha neppure coscienza del proprio corpo e quindi dei suoi movimenti. Se si pensa a quanto poco costi una soluzione del genere è opportuno davvero prenderla in considerazione come un acquisto che non può mancare per concedersi notti più serene in casa. Una sponda letto però si seleziona di certo per il prezzo vantaggioso, ma anche e soprattutto per la qualità dei materiali di cui si compone e per quello che ci sembra essere il modello più idoneo dunque più sicuro per il nostro bambino. Senza andare troppo nello specifico occorre scegliere  di una sponda che faccia il proprio dovere, cioè che sia in grado di regalare quel senso di tranquillità.

Modello Cam

Cam è un’azienda italiana che nasce nel 1969, dall’idea di due fratelli, dedita al settore dell’infanzia e dei prodotti per l’infanzia. La mission aziendale consiste nella sicurezza. La sponda letto si fissa con un semplice movimento sotto il materasso e non si deve eliminare per rifare il letto perché è reclinabile. E’ munita di due comode cinghie con lunghezza regolabile per bloccare la barriera alla struttura del letto, secondo quanto previsti dai requisiti di sicurezza ordinati dagli standard europei. La casa produttrice Cam vanta una affidabilità alta, nel settore, e un ottimo customar care a cui riferirsi per eventuali dubbi sul montaggio, sulle modalità di manutenzione o su possibili anomalie riscontrabili, in seguito all’acquisto.

Back to top
menu
spondebarriereletto.it