Le migliori sponde letto in metallo del 2021, prezzi, recensioni

Pur avendo una struttura piuttosto essenziale, le sponde da letto per bambini possono essere o meno dotate di una successione di funzioni ed elementi accessori che, oltre ovviamente ad ingrossare il prezzo di vendita, aiutano a migliorarne la praticità e funzionalità, promettendo un maggiore comfort non solo ai bambini, ma anche agli adulti.

Tra questi, la funzione più pratica è senza dubbio la presenza di snodi laterali, che concedono di ribaltare la sponda di 180°.

In questo modo, quando è il momento di rifare il letto e disporre coperte e lenzuola, basterà abbassare la barriera e rialzarla una volta terminato, senza dover ogni volta scomporre e rimontare la sponda.

Materiali adoperati nella realizzazione

Trattandosi di prodotti destinati ad uso e consumo dei bambini la sicurezza è la componente che deve stare al primo posto.

Quando di parla di sicurezza non si deve riflettere solo sulla possibilità che una sponda non sia abbastanza massiccia o che non si fissi convenientemente al letto e possa cadere insieme al bambino, ma un occhio di cura è necessario anche nella scelta dei materiali.

Soprattutto se si ha a che fare con bambini alquanto piccoli che, avendo l’interesse tipico della loro età, sono soliti inserire in bocca tutto e possono placidamente mordere o leccare anche la sponda del letto, è bene controllare che questa sia concretizzata con materiali assolutamente atossici e certificati.

Ancora meglio se delicati e confortevoli, motivo per cui in genere le sponde letto sono composte da un telaio rivestito di tessuto e rete.

Trattandosi di un oggetto ad un riservato uso e consumo dei bambini, anche l’estetica ha il suo valore e, chiaramente, a pari livelli di qualità e sicurezza, non si può ignorare il valutare anche linee, colori e ornamenti, specie se parliamo di una sponda da adoperare quotidianamente.

Tra i migliori materiali troviamo cercamente il metallo.

Fantasie e colori

Una considerazione va fatta per la colorazione della sponda e la esistenza di eventuali fantasie e decori. Anche queste, infatti, possono cooperare a rendere la barriera più gradevole alla vista del bambino e dunque fare sì che questo oggetto venga gradito più facilmente o, addirittura, visto come una specie di gioco.

In questo senso, colori forti e disegni che propongano animaletti o personaggi dei cartoni animati saranno certamente molto apprezzati e renderanno la sponda prontamente familiare.

La scelta, in ogni caso, è davvero vasta: chi lo preferisce, quindi, può sempre optare per un modello più sobrio, o magari una sponda che riprenda i colori della camera oppure il design del letto.

Rispetto ai materiali è ovvio che una differenza sostanziale esiste tra una sponda realizzata in metallo, e quindi ben fissa, e una conseguita in plastica leggera. I materiali infatti denotano il livello di rigidità e resistenza agli urti. Pertanto, state ben attenti alle sponde che esaminate, analizzando anche il peso di chi andrà a proteggere, prediligete il materiale migliore e adatto all’uso.

Sponde in metallo

Le sponde per lettini oggi più utilizzate , in commercio, sono quelle che presentano una struttura in metallo, solitamente alluminio che risulta indistruttibile ma allo stesso tempo davvero molto maneggevole. Su questa struttura è collocato un pannello in tessuto.

Realizzate bene che in questo modo il bambino non avvertirà alcun tipo di fastidio anche se dovesse urtare in modo violento contro la sponda.

Il tessuto è , di fatto, una vera e propria rete che concede la massima circolazione possibile dell’aria. In questo modo il vostro bambino riuscirà a respirare correttamente  anche nel caso in cui dovesse poggiare la bocca o il nasino sulla sponda.

Elementi integrati

Abbiamo poi tutta una serie di elementi considerati per rendere la sponda più piacevole e spassosa agli occhi del bambino. E’ probabile infatti che questa barriera potrebbe dapprima essere percepita come una imposizione e, dunque, scatenare i pianti o l’opposizione dei più piccoli. I seguenti accessori, però, possono rendere l’esperienza meno impressionante:

  • Tasca interna: alcune sponde sono favorite da una tasca nella parte interna, in modo che il bambino possa conservarvi il proprio ciuccio oppure il gioco preferito.
  • Carillon musicale: alcuni marchi espongono sponde da letto provviste di un carillon inserito. Premendo l’apposito tasto, dunque, la sponda inizierà a diffondere una musichetta, che calma e rilassa il bambino, favorendo il sonno.
  • Luce integrata: le sponde da letto più sofisticate sono provviste di una piccola luce, che può diventare una luce di compagnia per il bambino in seno alla notte, ma che consente anche ai genitori di controllare il piccolo in una stanza buia, senza rischiare di intralciare il suo sonno azionando la luce principale.

Il prezzo

Confrontando le sponde da letto al momento in commercio, si può osservare come tra i vari modelli non ci sia una gigante differenza in termini di prezzo, che rimane comunque alquanto contenuto (si tratta in genere di poche decine di euro).

Quello che suggeriamo, quindi, è di fare affidamento su brand conosciuti o, comunque, assicurarsi che i materiali adoperati siano sicuri e di buona qualità.

Back to top
menu
spondebarriereletto.it