Perché le sponde letto si rompono? Come evitare danni, manutenzione

Perché la barriera letto si rompe?

Lo scopo di una barriera letto è quello di proteggere molto bene il bambino o la persona presente nel letto, quindi il suo peso e la sua resistenza deve essere paragonata all’età o al peso della persona. Infatti esistono barriere letto diverse tra di loro, per prezzo, marchio e per materiali impiegati. Infatti abbiamo l’acciaio o leghe metalliche, struttura metallica rivestita da tessuto, oppure abbiamo anche materiale in legno. In ogni caso tutto dipende dall’utilizzo personale, dalla situazione, dalle esigenze e necessità.

Per un bambino piccolo che non ha ancora compiuto cinque anni, sarebbe meglio non optare per delle barriere che siano in legno. Questo in quanto potrebbero fare male loro, nel caso ci fossero degli urti bruschi. Motivo per cui invece per bambino da zero a cinque anni, sul mercato abbiamo delle barriere che presentano ad esempio delle imbottiture interne con tanto di cuscinetto morbido.

Ci sono poi materiali che deteriorano prima se soggetti ad umidità o ad un ambiente inadatto, come ad esempio il legno. Questo potrebbe rovinarsi se non facciamo manutenzione ogni tanto, inoltre per quanto concerne quelle di tela di barriere, sono più soggette a rompersi.

Il motivo primo per cui una barriera si rompe, è il non aver valutato bene il peso del bambino rispetto a quanto potrebbe sostenere la barriera. Infatti non solo l’età va considerata ma il peso del piccolo, ma anche della persona adulta, in base ai casi. Non tutte le barriere sono pronte a sostenere dei bruschi impatti con pesi eccessivi per come sono costruite e progettate. Quelle in tela quindi si rompono principalmente per questo motivo.

Finestrella della barriera: pro e contro

La finestrella nella barriera è una componente molto richiesta dagli acquirenti, in quanto permette al piccolo di respirare bene durante la notte e perché da la possibilità ai genitori di controllare il bambino. Inoltre quest’ultimo non si sentirà troppo oppresso, e potrà vedere fuori dal lettino i suoi genitori, fratelli e via dicendo.

Ma ci sono anche degli aspetti negativi, quando il bambini diventa più grande questa finestrella potrebbe portare a far cedere la barriera. O meglio potrebbe accadere che la finestrella si rompa, facendo cadere il piccolo di sotto dal letto. Per evitare questo cerchiamo di relegare queste barriere solo a bambini piccoli, che non hanno ad esempio compiuto ancora tre anni. Dopo questo limite di età si può comprare una barriera più resistente e senza la finestrella di cui abbiamo appena parlato.

Motivi di mal funzionamento

Una barriera reclinabile ad esempio potrebbe funzionare male se qualcosa si è impigliato nei meccanismi per abbassare la barriera, oppure per un problema di fabbrica. Nel caso la barriera fosse ancora coperta da garanzia, potrebbe essere cambiata, soprattutto se acquistata tramite Amazon. Inoltre potrebbe rompersi anche quando il piccolo da i calci magari per gioco, quindi cerchiamo anche di comprare la sponda letto tenendo conto del carattere notturno e giornaliero del piccolo.

Meccanismo di fissaggio

Una barriera letto potrebbe non funzionare bene anche perché non è stata fissata nel modo corretto. Quindi si consiglia di rivedere bene il fissaggio e nel caso effettuare degli accorgimenti. Il classico modo di fissaggio sfrutta il meccanismo di contrappeso, quindi i piedini di plastica solitamente oppure la barriera della sponda, vanno messi sotto al materasso.

Per effetto del contrappeso la barriera si tiene in piedi e fissa in modo saldo. Molto importante è che la barriera sia adatta a quel materasso, motivo in più quest’ultimo di un mal funzionamento della barriera. Infatti molti ricercano la caratteristica della sponda per il letto di essere universale, oltre che reclinabile per avere maggiore comodità.

Un altro motivo potrebbe essere legato a uno scorretto modo di fissare sempre la barriera in modo fisso con ganci, oppure con cinghie. Potrebbe accadere che uno di questi elementi sia stato messo male, quindi basterà solamente avvitare meglio e apporre alcuni accorgimenti.

La barriera letto non è adatta

Una barriera letto potrebbe cedere anche perché le misure sono sbagliate rispetto a quelle del letto. Quindi dobbiamo sempre, prima di comprare queste barriere, misurare bene il lato del letto in questione. Inoltre considerare il peso del bambino, la sua età, la sua altezza, le sue dimensioni in generale. Dopo è importante anche la scelta del materiale, anche se questa scelta alla fine è abbastanza soggettiva, non c’è uno schema fisso da seguire infallibile.

Il materasso anche deve essere compatibile di misure con la barriera, soprattutto nel caso il tipo di fissaggio sia attraverso il meccanismo del contrappeso. Infatti come abbiamo già visto sarebbe meglio comprare una barriera che sia universale. Questo è il caso di alcuni modelli del marchio Safety, questo è davvero ottimo, e i suoi modelli sono spesso universali e reclinabili.

Inoltre il materiale potrebbe cedere nel tempo, se ad esempio lo esponiamo a troppa umidità, oppure non lo teniamo nel giusto modo. Bisogna fare soprattutto per materiali come leghe di metallo una certa manutenzione.

Acquistare online oppure in negozio

Acquistare online oppure di persona, può essere determinate per la scelta della giusta barriera letto che possa svolgere il proprio compito bene. Infatti se andiamo fisicamente in un negozio, avremo maggiormente la possibilità di capire quanto spazio prende la barriera letto. Inoltre potremmo andare con un metro, e le misure del lettino, e farci consigliare da chi ci venderà il prodotto cosa è meglio per il nostro caso. Però la scomodità sta nel reso nel caso comprassimo la barriera presso un negozio fisico, infatti sarebbe più scocciante rispetto ad un reso fatto invece online.

Qui, soprattutto se si tratta di Amazon, in circa un mese si ha la possibilità di ridare indietro il prodotto comodamente da casa. Basterà inserire la barriera letto nella confezione con cui l’abbiamo ricevuta, o in una analoga, e dare al corriere il pacco. Di solito entro una settimana o massimo dieci giorni, verrà erogato il reso sul metodo di pagamento o come buono Amazon spendibile sulla piattaforma.

Acquistare online ha quindi pro e contro, da una parte abbiamo maggiore comodità, anche per quanto concerne lo spostamento del prodotto, mentre dall’altra parte non potremmo renderci conto degli effettivi spazi. Inoltre di persona, possiamo capire bene le fantasie realizzate sulla sponda letto, vederne meglio i colori, farci un’idea migliore del prodotto che abbiamo davanti. Anche se il tessuto emette odori gradevoli, oppure sgradevoli, toccare la barriera e sentire se è troppo dura o morbida al punto giusto.

Studentessa universitaria di Filosofia, amante della scrittura, della lettura e di tutto ciò che attiene all’uomo nelle sue varie sfaccettature. Ha lavorato alla correzione di articoli a carattere culinario e scientifico, e all’editing di parte di un testo di natura filosofica.

Back to top
menu
spondebarriereletto.it