Quali sponde letto comprare per neonati? Prodotti migliori, prezzi, recensioni

Ancora non sono in grado di orientarsi da svegli, figuriamoci rispetto al letto, mentre dormono. Per i bimbi, l’impiego di sponde è obbligatorio quando si lasciano dormire soli. La scelta del modello più idoneo però può scorgere qualche incertezza, specie se non si hanno esperienze precedenti o il bebè non è ancora arrivato a casa.  Quando si tratta di acquisti rivolti ai più piccoli, la possibilità di pentirsi d’aver comprato un elemento invece di un altro è più alta di quanto si possa immaginare, e non dipende da mancata volontà dei genitori quanto dalla difficoltà di ipotizzare quali saranno le reali esigenze del piccolo e la migliore risposta alle sue richieste implicite.

Per cercare quanto più possibile di spendere bene i propri soldi è opportuno paragonare le diverse soluzioni e cercare quella che più si accosta ai nostri desideri  soprattutto se legati al fattore sicurezza. La sponda da letto infatti  funge da barriera protettiva, rispetto ai loro movimenti imprevedibili. In commercio, anche quello online se ne possono trovare diverse, tutte progettate per essere collocate a lato del lettino per impedire la caduta.

Dove si deve usare?

Perlopiù questo tipo di sponda viene utilizzata per il lettino dei bambini, garantendone la protezione. Ne esistono, tuttavia, alcuni modelli nello specifico adoperati per essere posizionati nel letto dei genitori così da evitare che il bambino, muovendosi in uno spazio così largo, possa improvvisamente ritrovarsi sul bordo del lettone e rischiare quindi di farsi male.

Altezza

Può sembrare un elemento di poco conto ma in realtà l’altezza della sponda può determinare la differenza in termini di comfort.
Una sponda troppo alta, infatti, potrebbe essere difficile da gestire ed ingombrante, mentre una troppo bassa potrebbe vanificarne l’utilità consentendo, in fretta al bambino di scavalcarla con faciltà.

Larghezza

Anche la larghezza deve essere un fattore rilevante. Le sponde ideali, infatti, devono poter difendere i bambini durante il sonno ma al tempo stesso devono concedere al piccino, una volta cresciuto un pò, di poter scendere dal letto in totale serenità e autonomia, evitando così di dover ricorrere ai genitori ogni volta che hanno l’esigenza di muoversi.

Le sponde letto di più recente produzione sono allungabili e hanno la possibilità di essere adattate in modo preciso al letto nel quale dorme il bambino, potendo valutare di coprire interamente il lato del letto o lasciare una area vuota che garantisca al bambino la possibilità di gestirsi in autonomia e di poter, all’occasione, scendere dal letto. chiaramente molto incide dall’età del piccolo in questione.

Reclinabile

Le sponde letto migliori sono senza alcuna ombra di dubbio quelle reclinabili. si tratta di modelli che danno modo ai genitori di rifare il letto con estrema comodità ed anche di adagiare il piccolo nel letto senza complicazioni.

Finestra traforata

La presenza di una finestra traforata nella parte centrale della sponda è un altro aspetto molto importante e di sicuro sollievo per i genitori. Finalmente il bambino dorme, siamo riusciti a metterlo a letto in modo sereno ma sentiamo comunque la necessità di verificare, ogni tanto, che stia bene.

La presenza di questa utile rete, permette, quindi di poter vegliare sui bambini da lontano, senza avvicinarsi troppo, correndo poi il rischio di disturbarne il sonno.

Sistema di fissaggio

In vendita esistono sostanzialmente due tipi di fissaggio della sponda: il primo è un pratico sistema ad incastro, che utilizza barre posteriori della sponda da inserire tra il materasso e la rete. Il peso del materasso, infatti, farà in modo che la sponda non si capovolga e possa mantenere il peso del bambino.

In alternativa, alcuni modelli sono muniti di  apposite cinghie di fissaggio da agganciare direttamente al letto.

Sotto l’aspetto della sicurezza, entrambe le soluzioni sono molto valide al fine di garantire comfort e protezione ai nostri bebè.

Materiali

Generalmente tutte le sponde letto sono conseguite in materiali anallergici e idonei ai bambini. La caratteristica principale per quanto concerne i materiali è la facilità di pulizia.

Accessori

Alcune sponde in commercio prevedono la presenza di alcuni elementi ausiliari, come, ad esempio la borsa da viaggio; altre invece danno in dotazione una comoda sacca porta oggetti nella quale poter inserire le cose che potrebbero essere importanti da usare durante la nanna, come ad esempio una borraccia. La migliore marca non si lascia sfuggire l’opportunità di proporre  un prodotto che possa essere sfruttato poi nel tempo con la stessa efficacia dei primi giorni. Ecco che allora si trovano cassetti sotto il materasso dove inserire la biancheria del piccolo o altri piani per collocare oggetti utili.

Colori e design

Quando ci si riferisce ad accessori destinati ai bambini, il design è sempre molto interessante, così come i colori ed opportune trame o disegni. Di sicuro non fa eccezione la sponda letto; ne esistono, infatti, di molto allegre e arricchite da raffigurazioni e decorazioni o di semplici e pulite. Ovviamente la selezione è dettata solo ed esclusivamente dal gusto individuale.

Back to top
menu
spondebarriereletto.it