Sponda letto fai da te: spiegazione, istruzioni per l’uso e video

Se per la camera dei tuoi bambini avete intenzione di realizzare un lettino dotato di sbarre, oppure se volete realizzare delle sponde da letto in autonomia, allora siete capitati nel posto giusto. Infatti, molto spesso è particolarmente utile disporre di una sponda da letto di questo genere al fine di evitare che durante la notte i tuoi bambini possano cadere. Alcuni modelli sono più indicati per i bambini, mentre altri sono specifici e più adatti ad esempio per gli anziani e per i bambini.

Ad oggi, infatti, esistono alcuni criteri che è bene seguire nel modo migliore, proprio con la funzione di ottenere una sponda davvero comoda e utile, dotata di una struttura funzionale. Una buona tipologia di sponda da letto inoltre deve essere anche molto elegante e sicura da usare. In questa guida infatti, verranno elencati passo dopo passo i diversi metodi di realizzazione e di assemblaggio della sponda da letto. Infatti, per realizzare una buona sponda da letto occorre seguire una certa procedura ben definita.

Istruzioni di montaggio di una sponda da letto fai da te

Se la vostra idea è quella di montare e di assemblare una sponda da letto fai da te, ovvero da realizzare e montare in tutta autonomia, allora siete nel posto giusto. Anzitutto, l’occorrente necessario riguarda dei murali in legno, del semplice collante, delle viti a legno, anilina e vari attrezzi di falegnameria. Anzitutto, il primo passaggio da compiere consiste nel realizzare le sbarre della sponda consiste nell’acquisto di un centro di bricolage. Oltre a questi, occorre munirsi anche di murali in legno, optando per un tipo di legno tra l’abete, il ramino e il faggio.

In ogni caso, la cosa importante è che si scelgano dei murali realizzati con un legno naturale e resistente. Questi infatti sono i tipi di legno che sono adatti per realizzare delle strutture portanti e che hanno in generale un costo abbastanza ridotto ed economico. Oltre al legno, avrete necessità anche di utilizzare un collante, oltre che anche alcune viti a legno e dell’anilina per equiparare il colore a quello del letto. Da non dimenticare poi anche il fatto di munirsi di alcuni tipi di attrezzi di falegnameria.

Dopo aver recuperato tutto il materiale necessario, occorre poi sagomare le traverse laterali con un seghetto. Queste traverse poi dovranno essere tutti uguali alla lunghezza del letto su cui si montano le sponde, e poi fate la stessa cosa per la testiera e anche per i lati dei piedi. In seguito, dopo aver tagliato su misura tutti i quattro lati, dovete poi assemblarli con della colla vinilica e delle viti a legno. Quando ottenete questa cornice, dovete poi lavorare sugli altri piccoli murali he corrispondono di fatto alla larghezza del letto.

Istruzioni: seconda parte

A questo punto, dovete fissare tutti gli altri piccoli murali nella cornice, lasciando tra ogni sbarra una distanza di almeno dieci centimetri. Una volta ottenuta la prima sbarra, con il medesimo procedimento, dovete poi realizzarne un’altra per il lato opposto e altre due più piccole che corrispondono alla testiera e ai piedi del letto. Dopodiché, dovete collegare le quattro strutture tra di loro, con della semplice colla e con le viti a legno. Potete quindi ottenere in questo modo una gabbia da applicare direttamente sulla struttura principale e portante del letto.

A questo punto, occorre solo fissare la sponda del letto in modo definitivo, per cui fate uso delle viti a legno che applicherete con un trapano avvitatore. Il letto è adesso munito delle di sbarre, e con la sicurezza di uso che una buona sponda deve necessariamente garantire. Una volta terminata la lavorazione, non vi resta che procedere con la loro finitura, prima con il carteggio e poi applicando il colorante a base di aniline.

Video

Ecco un video pratico su come realizzare una sponda da letto fai da te:

 

Fin da piccolo la scrittura è stata per me un rifugio e una passione. Adesso è diventata il mio lavoro.

Sempre attento a quello che scrivo e a come lo scrivo, ho avuto la possibilità di crescere professionalmente nel mondo delle parole, ma senza dimenticare il motivo per cui ho iniziato a scrivere: non solo amore ma autentica necessità. Scrivo di articoli per l’infanzia e di benessere.

Back to top
menu
spondebarriereletto.it