Sponda letto: tutte le tipologie presenti sul mercato, prezzi, recensioni

Avete mai sentito parlare di sponda letto? Quelle per bambini sono davvero necessarie dall’anno e mezzo di vita in poi, quando il piccolo non può stare ancora in culla ma neppure passare al lettino senza una protezione che lo difenda da brusche cadute.  Le sbarre per letto riescono a far riposare sonni tranquilli ai genitori e al bambino. Infatti, servono ai piccoli per controllare il lato del lettino che viene impiegato per salire e scendere dallo stesso ed è un sollievo per gli adulti che così non devono vegliare i piccini, durante il loro sonno.

Vi è una soluzione di sponda letto per brevi periodi, rimovibile e leggera e invece le sbarre letto per bimbi che possono essere lasciate agganciate per anni. Quali sbarre per letti comprare?

Materiali delle sponde letto

I telai, nella maggior parte dei casi, sono di acciaio, quindi uno di quei materiali che consente di rendere la struttura più spessa e resistente senza però divenire  pesante. La struttura di questo elemento  è in poliestere e anche altri tessuti per essere delicata al tatto e, soprattutto, per far sì che il bambino non si faccia male nel momento in cui dovesse urtare contro parti del corpo. Le sponde più care hanno proprio un’imbottitura particolare che permette alla sponda di rimanere morbida e al contempo di sorreggere il piccolo. Le sponde sono provviste anche di leve in plastica e. La leva per il fissaggio deve essere spessa. Il centro della sponda è conseguito in tessuto, nella maggior parte dei modelli un tessuto traforato perché è più semplice che in questo modo passi l’aria, quindi il bambino può respirare anche se dovesse addormentarsi con la faccia appoggiata verso il lato della sponda.

E’ bene che sia anche trasparente così che il bambino possa essere guardato anche da lontano. I materiali che sono presentati in commercio sono anallergici e non tossici.

Dimensioni medie 

Le sponde, in genere, prevedono un telaio dalla forma rettangolare, con gli angoli che vengono arrotondati. Quelle che sono le sponde più richieste e diffuse hanno una lunghezza di circa 90 cm e per poter essere adattate ad un lettino che alloggia un bambino che va dall’anno e mezzo ai 5 anni, al massimo.

La lunghezza di una sponda può essere di 150 cm anche se possono essere rinvenute in commercio, modelli dai 120 o 135 centimetri. L’altezza, che è altrettanto rilevante, si attesta sui 45 centimetri.

Di solito poi ci sono dei piedini idonei al fissaggio della sponda al letto e delle cinte o in tessuto o in velcro che permettono di bloccare il letto con la sponda, per esserne ancora più sicuri di questo fissaggio. Questa barra o i piedini sono pieghevoli così che poi la barra possa essere riposta e divelta quando vogliamo.

I modelli, poi, non oltrepassano quasi mai i 2 o 3 chili di peso così che possano essere trasportabili senza fatica, nella loro borsa da viaggio che viene data in dotazione, al momento dell’acquisto.

Le tipologie di sponde 

  • Sponde letto singolo
  • Sponde letto matrimoniale
  • Sponde letto ribaltabili
  • Sponda letto da viaggio
  • Sponde letto universali

Design 

Sul mercato, sono previste una serie di opzioni carine che attengono le sponde letto. E’ facile pensare ad una struttura di acciaio e imbottita ma, in alcuni casi, si presenta una serie di opzioni diversificate. Alcune di queste sponde ad esempio sono colorate ed a fantasia, dai fiori agli animaletti. E poi ci sono altri comfort piuttosto particolari nei modelli denominati “full optional”. Alcune sponde hanno una tasca così che si possano inserire degli oggetti del piccolo, al suo interno, per tenerli a portata di mano.

Altre hanno un carillon che quindi possa emettere suoni e melodie che per agevolare e rasserenare il momento del riposo del bebè. Altre ancora prevedono una piccola luce che funge da lampada notturna per rendere ancora più rassicurante il sonno del nostro piccolino durante la notte. Esistono anche versioni perfettamente unisex, i cui colori sono neutri e prevedono fantasie sobrie e talvolta addirittura raffinate.

La scelta della sponda 

Una sponda letto si seleziona per il prezzo, certamente, ma anche e soprattutto per la resistenza dei materiali e per quello che ci sembra essere il modello più confortevole ma al tempo stesso più sicuro per il nostro bebè. Senza andare troppo nel dettaglio, noi abbiamo bisogno di una sponda che faccia il suo compito di sicurezza  e protezione, cioè che sia in grado di fornirci quel senso di serenità e che quindi ci possa donare notti più tranquille.

Norme

Ogni prodotto dovrebbe presentare il numero della normativa relativa al decreto della sicurezza generale, prevista dall’Unione Europea. Solo in questo caso avremo certezza che si tratti di un articolo sicuro e testato in ogni singolo elemento. La struttura non deve mai prevedere elementi piccoli, appuntiti o taglienti, per evitare che si possano ingoiare delle parti o i piccini possano procurarsi ferite.

Back to top
menu
spondebarriereletto.it